S.o.S. Relazioni / Relazioni Dinamiche

 

Relazioni Dinamiche.

Tutte le relazioni tendono ad essere più statiche che dinamiche e tutti, chi più chi meno, abbiamo la sensazione di essere ingabbiati.

Il fatto è che nella gabbia nessuno ci sta bene e tutti vorremmo più libertà.

Per diventare più liberi abbiamo bisogno di cambiare, prima di tutto, ciò che pensiamo delle relazioni e del loro funzionamento.

Più passa il tempo più la gabbia diventa stretta e soffocante, di movimento reale c’è ne poco e le relazioni si bloccano.

Ma la vita è un continuo fluire ed è saggia, allora ci spinge al movimento attraverso le crisi, i problemi e le difficoltà.

Qual’è però il problema di “aspettare” le crisi?

° Il primo è che se non hai gli strumenti per capire il messaggio che c’è nella crisi rischi di intervenire peggiorando le cose, ed è quello che succede quasi sempre: non mi dire che non è così.

° Il secondo problema è che magari conosci gli strumenti giusti ma, se sei in emergenza, perdi lucidità e diventa molto difficile metterli in pratica.

Piuttosto che aspettare la crisi abbiamo bisogno di un contesto sicuro e fuori dalla vita ordinaria nel quale allenarci e fare manutenzione preventiva.

Non significa che i problemi non ci saranno più, ma possono diminuire e, sopratutto, possiamo comprenderli e gestirli in modo diverso.

Purtroppo siamo un po’ stupidi, passami il termine, perché dedichiamo più tempo ed energie alla manutenzione della macchina, per esempio, che per le relazioni.

Lo facciamo, giustamente, per la sicurezza, ma anche per prevenire guasti che ci costerebbero molto di più della manutenzione:

se fonde il motore devi buttare la macchina.

Ma se fonde la relazione come fai?

La butti e ne compri un altra?

É quello che molti fanno con la coppia: troviamo un altro partner, spesso con gli stessi risultati se non peggiori.

Ma come fai se hai dei figli?

Li cambi?

Come fai con te stesso?

Dovresti chiedere a tua madre se ha conservato lo scontrino…

La prima immagine che vorrei tenessi con te è questa della manutenzione preventiva:

se non cambi l’olio anche le relazioni fondono.

Se ne capisci di macchine puoi anche provare a fare la manutenzione da solo, ma quando si parla di relazioni è sempre meglio avere un supporto esterno perché, dal di dentro, è più difficile capire veramente quello che sta succedendo.

Relazioni Dinamiche è una manutenzione preventiva delle relazioni, un anticipare le crisi e sopratutto un iniziare a vedere i “problemi” con occhi diversi.

Lo scopo principale è farti uscire dalla sensazione di impotenza, perché subisci gli eventi e corri sempre dietro a qualche problema.

Vivere così le relazioni non è vivere, ma più un tirare avanti: non è colpa di nessuno, ma si può uscire dallo stallo solo provando a mettere il naso fuori dalla gabbia.

relazioni dinamiche

Le domande giuste adesso sono:

Come sono le tue relazioni?

Sono dinamiche o un po’ ferme?

Ti senti in potere o le stai subendo?

Sono un po’ strette e manca l’aria o no?

Quali interazioni vivi con i figli o con il partner

Con te stesso come va?

Relazioni Dinamiche non è solo per chi sta in coppia o ha dei figli e non è solo per chi ha dei problemi evidenti anche se spesso si parte da lì.

Relazioni Dinamiche è per chiunque voglia conoscere altro, per chiunque abbia la voglia di crescere senza “ scappare”.

Ho detto “scappare” perché poi nella vita di tutti i giorni capita spesso che ci siamo fisicamente ma non ci siamo nella sostanza e questo mina le relazioni alla base.

Non so a che punto ti trovi fino a quando non ci conosceremo, adesso puoi comunque contattarci per sapere più nel dettaglio e fare tutte le domande che vuoi.

Scrivi a: relazionidinamiche@effettozen.com

Chiama : Paride 3332208735

Skype: galavotti paride

Link utili:

Relazioni Dinamiche: S.o.S. Studenti e “adolescenti”.

Facebook: EffettoZen Coaching. 

Se sei curioso, se qualcosa risuona in te, se vuoi conoscere di persona di cosa si tratta o per qualsiasi altro motivo:

puoi venire ad una delle conferenze di presentazione che ci saranno a Novembre a Torino, durante le quali saranno fatti esempi concreti, interazioni e spiegazioni.